Mozzarella per pizza: quale scegliere?

mozzarella per pizza

Mozzarella per pizza: come sceglierla per un risultato da pizzaiolo?

Se chiedete ad un pizzaiolo doc, meglio se napoletano, quale sia la regina delle pizze, senza indugio vi risponderà che è la pizza Margherita. Ma se chiedete quale sia la mozzarella per pizza più adatta, allora forse qualcuno potrebbe darvi risposte diverse. Infatti, poiché le mozzarelle sono formaggi freschi a pasta filata, ne esistono di diversi tipi. Vediamoli insieme e capiamo  come scegliere quella perfetta per realizzare pizze gustose e apprezzate da tutti i palati.

La mozzarella ideale per la pizza: quali sono le migliori?

La scelta della mozzarella per pizza è fondamentale, ne va della riuscita del prodotto finale. La mozzarella rappresenta uno degli ingredienti principali, che serve a legare i sapori e a dare quel gusto inconfondibile a tutte le pizze che hanno come base questo delizioso formaggio.

Se volete realizzare delle eccellenti pizze, utilizzate sempre prodotti di altissima qualità e meglio se professionali. La scelta della mozzarella è fondamentale per dare giusto sapore e consistenza alle vostre pizze.

Le tipologie di mozzarella

La mozzarella è un formaggio fresco a pasta filata che viene realizzata dalla lavorazione del latte vaccino o del latte di bufala. La mozzarella di bufala è più grassa e consistente, mentre la mozzarella vaccina è più leggera e adatta alla cottura.

I pizzaioli in verità utilizzano per le pizze un tipo di mozzarella che viene prodotta dalla cagliata del formaggio e non dal latte fresco. In questa maniera hanno un prodotto caseario più consistente e asciutto che si adatta meglio anche alle temperature alte del forno.

Se desiderate farvi una saporitissima pizza in casa, potete scegliere anche tra diverse tipologie di mozzarella, andando da una bufala DOP ad un buonissimo fiordilatte.

Nei supermercati troviamo una quantità esagerata di mozzarelle, alcune addirittura con la dicitura di “mozzarella per pizza”.

In verità si tratta di un formaggio che non ha nulla a che vedere con la mozzarella che siamo abituati a consumare a tavola. Questo formaggio ha una percentuale di grassi e di acqua inferiore e questo lo rende facilissimo da lavorare. Ma il gusto? Eh, bella domanda! Bisogna sapere scegliere!

Mozzarella di bufala o fiordilatte?

Bufala e fiordilatte sono molto differenti tra loro, sia da un punto di vista organolettico, sia in termini di resa tecnica.

Il fiordilatte

Questo formaggio a pasta filante è quello più utilizzato in pizzeria, perché più asciutto e adatto al forno. Ricordatevi però, se doveste scegliere questo formaggio, di tagliarlo in piccoli pezzetti e farlo scolare anche qualche ora, perché carico di siero. Se non fate questo accorgimento, rischierete in cottura di avere una pizza con l’acqua in superficie e i pomodorini galleggianti!

Un trucco sta comunque nel far cuocere la nostra pizza il meno possibile e consumarla ancora calda fumante, così da evitare che il siero restante faccia ammollare la pasta della pizza.

La mozzarella di bufala DOP

La bufala invece, essendo più grassa ancora ed avendo una quantità maggiore di siero, necessita di maggiori accortezze prima del suo utilizzo. Talvolta tagliarla e farla scolare non basta e secondo quello che dovete preparare è meglio abbinarla solo ad alcuni alimenti e meno ad altri.

Anche in questo caso, vi consigliamo di fare cuocere la pizza il meno possibile e di consumarla appena sfornata, per evitare che il siero bagni troppo la pasta della pizza, rendendola molla e insapore.

 

Mozzarella di bufala: tre consigli per una ottima pizza

  1. Tagliate la mozzarella di bufala in piccolissimi pezzi e utilizzateli rigorosamente a crudo per condire la vostra pizza, dopo averla sfornata. La bufala si sposa moltissimo con pizze con rucola, pomodorini e crudo. In questi casi non va mai messa in forno.
  2. Utilizzate i bocconcini di bufalo solo per metterli crudi e al centro della vostra pizza. Anche in questo caso usatela a crudo, sulle pizze rosse. Se volete invece che sia base per pizze con verdure, assicuratevi comunque di tagliarla a pezzi molto piccoli e lasciate che scoli molte ore. Quindi utilizzatela prima di informare e sempre come base.
  3. Se avete la fortuna di avere un forno a legna, usate la bufala come base di qualsiasi pizza: le temperature più elevate permetteranno alle pizze di essere cucinate in maniera più rapida e con pochissimo rilascio di liquidi.

Adesso che siete esperti di mozzarelle, visitate il nostro shop di Mozzasicula e ordinate i vostri bocconi e bocconcini di mozzarella fresca, oppure scegliete tra tutta la nostra produzione i formaggi più golosi e filanti per le vostre pizze o per la preparazione di tutti i vostri piatti preferiti. Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook: i nostri formaggi sono buonissimi da mangiare in ogni momento della vostra giornata!

 

Questo elemento è stato inserito in Blog. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *